XC • Valle di Ruota

20.1km 842m+

CASTELVECCHIO

DESCRIZIONE

Il percorso comincia dal parcheggio di Castelvecchio (vicino al BAR sulla strada lungomonte) all’inizio della salita che porta su in Paese. La strada è asfaltata con pendenza media. Procedendo verso il paese in corrispondenza dei primi caseggiati occore tenere la dx (a dritto strada a fondo chiuso segnalata). Poco dopo in corrispondenza di una curva sulla sx in salita troverete la segnalazione dei percorsi: tenete la DX e seguite per Volpaia sentiero n.28.

Castelvecchio di Compito

Di qui inizia una lunga salita immersa nel bosco dalla pendenza non impegnativa e dal fondo buono.In corrispondenza di un bivio a T girate a SX in salita e seguite sempre la strada principale (troverete alcuni innesti di altri sentieri ma voi mantenete quello principale).

Monte Gentivola

Dopo circa 6km dall’inizio si arriva su uno spiazzo con erba bassa, alberi  ad alto fusto e un monumento commemorativo all’Eccidio di Piavola. Di qui proseguite dritti sulla strada principale. Al crocevia successivo seguite il tornante sulla DX e continuate la salita che porta al Monte Gentivola. Davanti a voi avrete il Monte Serra.

Il sentiero si immerge nuovamente nel bosco e troverete alcuni crocevia. Vi consiglio di affidarvi al navigatore. Ad ogni modo questi sentieri poi si riuniscono in una via comune che sbuca sul tornante della strada che scende verso Ruota. La carrareccia presenta un fondo sassoso, il primo tratto non presenta grandi difficoltà ma nell’ultima parte i sassi si fanno grandi e bisogna moderare la velocità.

Dopo circa 4km  in corrispondenza di alcuni caseggiati girate a DX e vi rimmergerete nel bosco attraversando un piccolo torrente. Subito dopo il guado c’è un breve tratto di ripida salita e poi il sentiero prosegue in lieve pendenza. Seguite le indicazioni per il SENTIERO 06 COLLE DI COMPITO.

Proseguite per un breve tratto pianeggiante. Arriverete ad una triforcazione. Dovete imboccare la strada sterrata in salita (1° sulla DX). Quella di mezzo è cancellata e quella sulla SX indica proprietà privata. Dopo la brevissima salita scenderete tra gli ulivi su un sentiero erboso tempestato di rovi.

In questo tratto ho trovato scarsa corrispondenza con la mappa Open MTB con un errore di decine di metri (complice la scarsa accuratezza del gps). Dopo una serie di tornati stretti tra gli ulivi vi rimmergerete nel bosco.

Ruota

Al KM 16 su un tratto rettilineo immerso nel bosco troverete una deviazione sulla DX (SEGNAPASSO CAI 06). Se proseguite dritto su strada sterrata bianca scenderete verso Castelvecchio in pochi minuti. Prendendo invece la deviazione, vi addentrerete nel bosco incrociando il Rio Visona. Il sentiero nella prima parte è piuttosto stretto dal fondo regolare. Nell’ultima parte si slarga e si trasforma in carrareccia che costeggia il Visona. Giunti in paese seguendo via di Quarra arriverete sulla lungomonte, svoltate a DX verso Castelvecchio.

 

COMMENTO

il percorso è bello e quasi sempre ombreggiato. La salita verso il Monte Gentivola non presenta grosse difficoltà (ma qualche breve pettata). La discesa su Ruota vi farà venire il Parkinson a causa di una specie di selciato sconnesso. I problemi maggiori però si incontrano nell’ultimo tratto: traccia GPS poco coerente, rovi (2 forature)  e alberi caduti vi faranno immedesimare in Rambo.

VISUALIZZA L’ITINERARIO SU WIKILOC

DOWNLOAD TRACCIA GPS


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.