AM • McLeod

18.4km 950m+

CALCI

UNA DELLE LINEE ENDURO PIU' APPREZZATE DEL MONTE PISANO: ZAMPIRONE-MCLEOD-CASETTA-PURPURRI'

Powered by Wikiloc

DESCRIZIONE

Ennesimo giro in solitaria in quel di Calci. Mi si accusa da più parti di essere un asociale egocentrico. Probabilmente è vero ma se non lo fossi non sarei diventato quello che sono ora: un asociale egocentrico. Mentre Flavius ed Ema svezzano la nuova Pimpa rivelandogli tutti i trucchi del vero Pro (combinazioni di colori, orario dei furgoni, e-shopping e integratori tropicali….) il sottoscritto vi descrivera’ una linea classica del versante calcesano.

Al meteo non si potrebbe chiedere di più: cielo terso, leggermente velato, 16° gradi, leggera brezza a tratti. Il passo è lento e mi dà la possibilità di assaporare la primavera in fiore e cogliere scorci inediti. Tolto questo la salita lungo la panoramica di Calci è pallosa da morire; al di là degli strappi in salita è la monotonia della seconda parte a irritarmi maggiormente….per non parlare poi della proverbiale simpatia dei bitumari che la infestano. A risvegliarmi dal torpore ci pensa l’attacco zombie da parte dei gestori della bettola le Porte. Terrorizzato ma anche euforico giungo al Ristorante i Cristalli e proseguo sulla SX in direzione Santallago costeggiando il versante ovest del Monte Pruno.
Incisioni rupestri su roccia allieteranno questo tratto di salita. Percorsi circa 900m, sulla dx dovrete imboccare una carrareccia chiusa da una sbarra verde col segnapasso CAI. Il sentiero costeggia la base del Monte Pruno e dolcemente risale sul crinale (seguite la carrareccia principale). Nonostante la pendenza modesta, il fondo erboso e morbido del primo tratto non faciliterà la risalita. Vi consolerete con il panorama che spazia dalla Verruca a Pian Bello. Al bivio con il tronco segato (segnapasso CAI) girate a SX e dopo circa 300m troverete sulla SX l’imbocco dello Zampirone, il primo single track di questa lunga linea.

Zampirone

Tecnicamente non presenta grosse difficoltà se si escludono due salti di circa 70-80cm di altezza (opportunamente evitati) e un paio di passaggi ripidi e scassati. E’ stato recentemente ripristinato dall’associazione STMONTEPISANO che colgo l’occasione per ringraziare.
Al termine dello Zampirone vi ritroverete nuovamente ai Cristalli. Girate a dx nel boschetto antistante il ristorante, espletate i bisogni primari e proseguite leggieri come libellule sul McLeod: lo si può considerare a tutti gli effetti un mini bike park. Nella prima parte scorrevole troverete un’infinità di salti per tutti i gusti e capacità; la seconda si caratterizza per tornanti stretti spondati e qualche roccia. Il single track termina su una delle carrareccie che tagliano tutta la vallata fino a Foce di Calci. Nono tranquilli…..voi dovrete solo proseguite dritti per circa 700m e dopo una curva panoramica a gomito troverete sulla dx l’imbocco del Casetta.
Questa breve discesa presenta una prima parte più ripida, un intermezzo con un paio di salti notevoli (aggirabili), e un finale attualmente molto scassato.
Usciti dal bosco di pini proseguite nuovamente in salita sulla panoramica che sale su da Calci. Vi sarà richiesto l’ultimo piccolo sforzo….circa un km e mezzo e 100m di dislivello per raggiungere l’ultima discesa….sicuramente la più bella.
L’imbocco è in corrispondenza di una piazzola, subito di fianco all'inizio del guard rail.

Purpurrì (aka Merda)

Il Purpurrì (volgarmente noto come Viottolo Merda) attraversa la zona delle PIASTRAIE dirigendosi verso il Monte Termine. L’assenza di vegetazione ad alto fusto unito alla presenza di rocce dal riverbero bluastro vi catapulteranno su un altro pianeta…..i commenti sulla topa e sulle vicissitudini del Pisa Calcio dei vostri compagni vi riporteranno tristemente a terra. Tecnicamente è un sentiero tosto, a tratti esposto e con un finale ripido e devastato. Al termine di questo tratto dovete girare a DX e proseguire in costa verso l’ultima parte scorrevole.
Giungerete quindi su asfalto su via delle Casaline, percorretela fino in fondo e al bivio girate a SX. Sbucherete sulla via Oberdan .

COMMENTO

Se siete dei discesti puri questo è il giro che fa per voi. Potrete anche evitare gran parte della salita usufruendo dello shuttle (?) che collega il parcheggio di Via Brogiotti ai Cristalli. A chi invece è amante della mtb, dei giri pedalati, dell’avventura e dei trail al naturale non posso che sconsigliarlo.

VISUALIZZA L'ITINERARIO SU WIKILOC

DOWNLOAD TRACCIA GPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.